Tag archive

customer innovation

SUPER BOWL 50: EXCITING FAN EXPERIENCE!

Negli Stati Uniti il Super Bowl è considerato uno degli eventi più importanti dell’anno. Insieme a Thanksgiving e Black Friday, la finale del campionato di Football Americano, sport seguitissimo nel Paese a stelle e strisce, è una di quelle giornate alle quali gli americani si preparano per tutto l’anno. Fino a compiere dei veri e propri pellegrinaggi verso la “Super Bowl City”.

La diretta televisiva dell’evento registra un pubblico tra i 90 e i 100 milioni di telespettatori e alcune ricerche gli assegnano il primo posto di evento durante il quale viene consumato più cibo.

host committeeDurante il Super Bowl vengono invitate star internazionali a esibirsi, mandati in onda degli spot pubblicitari da capogiro (uno spazio pubblicitario nell’edizione 2015 costava 4 milioni e mezzo di dollari), trasmessi in anteprima assoluta i trailer dei migliori film della nuova stagione cinematografica. Ma non solo. La città che ospita il Super Bowl ha il compito di trasformarsi e di proporre alle centinaia di migliaia di fan accorsi per la finale un’offerta di servizi che sia all’altezza dell’evento.

Per la cinquantesima edizione del Super Bowl, disputata tra i Denver Broncos e i Carolina Panthers lo scorso 7 Febbraio presso il Levi’s Stadium di Santa Clara, California, sono arrivati a San Francisco ben 1.000.000 di fan scatenati.

Un evento del genere genera, ovviamente, delle aspettative altissime nel grande pubblico e richiede, di conseguenza, che niente venga lasciato al caso, né allo stadio, né nella “Super Bowl City”.

In questo è risultata vincente la collaborazione tra la Host Committe, che, attraverso i suoi volontari, ha fatto da supporto a tutte le operazioni legate all’evento, e SAP, azienda di sviluppo di soluzioni tecnologiche. Come? Un’APP – la Host Committe Volunteer app – ha permesso ai volontari di gestire con ordine e precisione il programma dell’evento, prendere parte a sessioni di formazione virtuali, accede alle mappe della zona e comunicare tra loro in tempo reale. Armati di questa applicazione, tutti i volontari sono stati in grado di essere sempre pronti a rispondere a domande su eventi organizzati in zona, indicazioni logistiche, suggerimenti e consigli di ogni tipo, ma anche di essere estremamente precisi e puntuali nella loro organizzazione interna. Il risultato? Un’esperienza più efficiente, flessibile ed entusiasmante per tutti i fan, a partire dalla zona a loro dedicata, la Fan Energy Zone (nell’immagine sopra).

super-bowlNell’Era del Cliente, perché l’innovazione sia efficiente ed efficace, deve sempre essere in funzione del cliente: semplificare le operazioni dell’organizzazione e portare un vantaggio all’esperienza del cliente deve essere l’obiettivo di ogni iniziativa innovativa che viene importata o adottata in azienda.

Come valutare se la proposta di un’innovazione possa essere in linea con l’obiettivo di semplificare l’organizzazione e di portare un miglioramento all’esperienza del cliente?

Segui il percorso “Offrire ai propri clienti una Customer Experience superiore” organizzato da Italian Customer Intelligence per importare nella tua azienda le pratiche migliori per progettare e offrire al tuo cliente un’esperienza entusiasmante! Clicca sull’immagine e scopri tutte le tappe del percorso.

Banner Apriledef

E-COMMERCE, FOTO E INDICI DI CONVERSIONE

Vendere tramite e-commerce è diventato determinante e importante per le aziende. Sia perché si tratta di un canale di vendita che permette di raggiungere velocemente ed economicamente le parti più lontane del pianeta (nel mondo, sono più di un miliardo gli acquirenti online), sia perché permette di ottenere informazioni e profilazioni dei nostri clienti che consentono di ottenere vantaggi strategici e operativi non indifferenti.

Sono tante le proposte di canali e-commerce che un e-shopper può trovare sul web e i vantaggi competitivi di uno rispetto a un altro si sviluppano in termini di qualità delle immagini, velocità di spedizione e, evidentemente, portata pubblicitaria della piattaforma.

Infinita Group e le immagini di prodotto
hm-prod1

La qualità delle immagini è sicuramente il tema più dibattuto oggigiorno: un acquirente online può essere trattenuto dal finalizzare l’acquisto perché non convinto che l’immagine proposta non sia fedele al prodotto. In fondo, è meglio provarlo, toccarlo, misurarlo… Oggi la tecnologia permette in un solo colpo di supportare le aziende nella creazione di immagini di altissima qualità a basso costo e di offrire all’e-shopper un’anteprima decisamente realistica e convincente del prodotto che vuole acquistare.

Lo sa bene Infinita Group, innovativo progetto di e-commerce totalmente dedicato ai prodotti Made in Italy, che si è già attrezzata in questo senso per offrire ai propri clienti un’ “e-customer experience” superiore e foto bellissime.

Si tratta di un macchinario di fattura Made in Italy, a oggi esistente sul mercato in solo poche unità, creato, da una parte, per ottimizzare e facilitare le imprese italiane nella diffusione dei loro prodotti e, dall’altra, per appagare persino il cliente più difficile e insoddisfatto d’Europa, quello italiano (leggi qui).

Un sistema quasi totalmente automatizzato permette di scattare fino a 24 foto di altissima qualità al minuto, riprendendo a 360° il prodotto che finalmente potrà essere visto, studiato e valutato dal cliente della piattaforma da ogni angolazione. Ma non solo, il processo di postproduzione è automatico e consente la celere correzione delle immagini e il diretto e istantaneo inserimento dell’immagine finalizzata sulla piattaforma, pronta per fare l’occhiolino a nuovi clienti.

macchinario

Si tratta, evidentemente, di un’apparecchiatura in grado di favorire le imprese, offrendo loro velocità, qualità, automatizzazione, a costi davvero competitivi, ma, soprattutto, in grado di contribuire significativamente a una “e-customer experience” superiore per l’e-shopper.

Una convincente “e-customer experience”, infatti, deve rispondere davvero alle esigenze e ai bisogni dell’acquirente online: deve essere facile e piacevole, elementi fondamentali per i famosi indici di conversione in acquisti delle pagine e-commerce visitate. La qualità delle foto è direttamente correlata ai fattori di valutazione della ”e-customer experience” da parte del cliente e quindi risulta decisiva alla finalizzazione dell’acquisto.

Per maggiori informazioni: info@italiancustomerintelligence.it

L’E-CUSTOMER EXPERIENCE PASSA PER LO SHOOTING

Nel mondo ci sono 7 miliardi e 200 milioni di persone. Di queste, più di un terzo sono abituali utenti di internet e sono ben 1 miliardo e 200 milioni gli  e-shopper, ossia coloro che comprano prodotti online. Usa, Cina e Gran Bretagna si spartiscono il 57% delle vendite B2C mondiali.

In Europa ci sono 816 milioni di persone. Di queste, più di due terzi sono abituali utenti di internet e sono ben 264 milioni gli e-shopper. Gran Bretagna, Germania e Francia si spartiscono il 61% delle vendite B2C europee.

E-shopper: chi è e come si comporta

Ma quali sono le caratteristiche di questo e-shopper? E in che modo è possibile attrarlo e farlo ritornare sulla nostra piattaforma? L’e-shopper di oggi è estremamente evoluto, è un consumatore in grado di destreggiarsi con agilità tra off-line e on-line, di attingere all’interno del web alle più disparate informazioni sul prodotto o servizio che vuole acquistare, ma, soprattutto, si aspetta di poter raggiungere in qualunque modo (smartphone, tablet o pc che sia) ciò di cui ha bisogno. E, ancor di più, è un consumatore che si aspetta di ottenere sempre lo stesso livello di servizio sui diversi canali, il migliore possibile (ricordiamoci che l’81% dei consumatori afferma di essere disposto a pagare di più per ottenere una customer experience soddisfacente, che il 70% dei consumatori non acquista più da un’azienda presso la quale non ha sperimentato una buona customer experience e che il 64% dei consumatori insoddisfatti si rivolgono ad un competitor per gli acquisti successivi).

Per attirarlo sul nostro e-commerce, quindi, è necessario che l’esperienza dell’utente sia soddisfacente, ossia che sia facile e piacevole, in tutti i touch point attraverso i quali si relaziona con la piattaforma.

Lo shooting può fare la differenza?

Una delle novità migliori in termini di “e-customer experience” è un’apparecchiatura che consente di scattare foto talmente belle e chiare dei nostri prodotti che il cliente online avrà la sensazione di poter finalmente toccare con mano anche gli “e-product”. Si tratta di un macchinario che, oltre che automatizzare, velocizzare, migliorare – e, quindi, snellire, anche economicamente – il processo di shooting, è in grado di produrre immagini così nitide che l’utente non vedrà l’ora di acquistare il prodotto ritratto, dimenticandosi dell’aspetto tattile che fino a oggi ha caratterizzato l’acquisto di prodotti di consumo.

Potendo fruire di un’immagine del prodotto a 360°, l’utente avrà modo di rendersi perfettamente conto della qualità del prodotto proposto e metterà finalmente da parte quelle titubanze che lo trattenevamo dal finalizzare l’acquisto perché non sicuro che l’immagine poi corrispondesse a realtà.

Go to Top