CRAVATTA IN TAVOLA

Marinella serve in tavola le più buone cravatte del mondo

Di che cosa ho voglia oggi? Di un caffè oppure di un Thè? Magari accompagnato da una meravigliosa brioche… e se a pranzo ordinassi un sushi?

Marinella ti servirà ciò che desideri, ovunque tu sia… però tutto al gusto di cravatta.

Ecco la grande idea di Marinella! La più famosa sartoria di cravatte partenopea ha fatto centro con una meravigliosa campagna marketing. Ci fa quasi assaggiare il gusto delle cravatte, un modo per far gustare l’eleganza fino a farci venire l’acquolina in bocca… come quando vengono sfornate le brioches e… non possiamo più resistere alla tentazione.

Un ingegnoso mix tra gusti e profumi… un viaggio che attraverso il cibo ci porta a visitare luoghi e a vivere situazioni… quelle situazioni perfette in cui potremmo indossare la cravatta.

Sì, perché la cravatta è quel condimento che andrebbe bene ovunque, quel sapore di eleganza che in ogni luogo e circostanza la renderebbe sempre e comunque “azzeccata” (direbbero i napoletani).

Un messaggio che colpisce anche per quel sano humor… no, questa volta non inglese, ma napoletano verace, che strappa un sorriso di cui abbiamo sempre più bisogno.

Marinella, since 1914, the taste of elegance.

Consultant di Praxis Management e Contributor di News & Customer Experience. Nasce a Venezia nel 1994, frequenta il Liceo Classico, si laurea nel 2016 presso l’Università Bocconi in Economia e Management per Arte, Cultura e Comunicazione. Affronta il mondo della comunicazione e del marketing con esperienze trasversali in diversi media (Web TV, Radio, Giornalismo). Inoltre fonda “BFood-Bocconi Students Food Association”, una delle associazioni studentesche più attive in università. Prosegue gli studi magistrali in Storia dell’Arte presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano ottenendo il massimo dei voti con lode con una tesi intitolata: “Arte Contemporanea Africana, nelle mostre internazionali e nei mercati dell’Arte: il ruolo del critico Okwui Enwezor e l’opera di El Anatsui”. Si avvicina al mondo dei mercati dell’Arte grazie ad una breve esperienza di formazione presso il Sotheby’s Institute of Art di Londra ed in seguito presso la sede milanese della Casa d’Aste Wannenes. Studia l’applicazione della Customer Experience nel settore dell’Arte e della Cultura. mail: andrea.telesca@praxismanagement.it