IL RITORNO DEL DRIVE – IN

Resy: quando le tendenze del passato rinnovano le esperienze del presente

Oggi, a causa nelle numerose restrizioni, le aziende si trovano costrette a ripensare costantemente a nuove formule di proposta al pubblico.

A tal proposito, una valida opportunità è rappresentata da un fenomeno nato in America negli anni 20, quando la cultura automobilistica americana raggiunse il suo massimo livello nella California del Sud, ispirando innovazioni come il primo motel al mondo e la prima banca drive – in.

Al tempo, parallelamente, nacque una nuova formula di ristorazione in perfetta sintonia con la cultura giovanile di Los Angeles, capace di offrire una combinazione di automobili, cibo e ragazze: le carhops – le cameriere – portavano i vassoi di cibi ai clienti nelle macchine parcheggiate, generalmente carine e vestite in modo succinto, non ricevevano paga oraria e guadagnavano con le mance e una piccola commissione sul venduto e, per tale motivo, particolarmente incentivate ad essere amichevoli con i clienti.

Fortunatamente le carhops non vanno più di moda, ma il modello drive – in (inteso come ritiro ed eventuale consumo in auto) sembra poter rappresentare un’opportunità efficace per rispondere a questo periodo di crisi.

Resy, app americana per la prenotazione di ristoranti, ha sperimentato il modello attraverso l’organizzazione del primo evento Resy Drive Thru, presentato dall’American Express Gold Card, all’Hollywood Palladium di Los Angeles dal 15 al 16 Ottobre.

Cosa è il Resy Drive – Thru?

Un tour tra i migliori ristoranti di Los Angeles, concentrati in un unico luogo.

Un menu degustazione di 10 portate, consumato all’interno della propria auto.

Un’ esperienza unica nel suo genere, un evento pensato per supportare i ristoranti partner della piattaforma, alla costante ricerca di nuovi modi per entrare in contatto con i consumatori in un momento in cui il mercato della ristorazione fa fatica ad andare avanti.

Mancando per i partecipanti la possibilità di interagire e dialogare con gli chef, nel tentativo di rendere l’esperienza di consumo altrettanto coinvolgente, è stata realizzata un’audioguida disponibile per il download, contenente registrazioni audio degli chef con relative presentazioni e descrizioni dei piatti, nonché alcune canzoni rappresentative di ciascun ristorante, tese a ricreare l’atmosfera usualmente percepita all’interno degli stessi.

Un breve audio di introduzione ha, inoltre, dato il benvenuto agli ospiti, informando e rassicurando questi ultimi sulle precauzioni adottate per garantire un’esperienza sicura.

https://www.mixcloud.com/RESYDriveThru/welcome-to-resy-drive-thru/

Qui sono riproposti i file audio e descritti i piatti abbinati, preparati dai migliori chef di Los Angeles.

“Abbiamo costruito questa esperienza audio in modo che ad ogni fermata si sentissi l’atmosfera e l’energia di quel particolare ristorante”

 Victoria Vaynberg, CMO Resy 

Marie Buck

Entrando nel parco ad intervalli di tempo di 15 minuti, le auto hanno percorso il tour, spostandosi da “ristorante” a “ristorante”, accompagnati durante l’esperienza da cartelli e assistenti socialmente distanti.

Gli ospiti hanno prenotato e pagato in anticipo tramite l’app Resy, mentre i titolari di carte American Express avevano accesso a una prevendita. Il costo di ciascun biglietto era di $ 95 a persona.

Marie Buck

I biglietti dell’evento sono esauriti quasi immediatamente, con più di 600 ospiti, dimostrando esserci un ampio desiderio da parte dei consumatori di sperimentare nuove esperienze in totale sicurezza.

Resy Drive – Thru non è stato semplicemente un evento di successo, ma la conferma che oggi è necessario pensare dal principio a modelli di business flessibili, in grado di adattarsi alle costanti emergenze e ai repentini cambiamenti del mercato.

L’esperienza non può più permettersi di essere legata esclusivamente ad uno spazio, ad un tempo, ma deve poter essere fruibile ovunque ed in qualsiasi momento!

Le aziende devono sapersi reinventare costantemente e farlo in maniera tale da non abbandonare mai il cliente.

E Resy, come promette, lo sta facendo “right this way”, proprio in questo modo!

Napoletana, nata sotto il segno della curiosità. Laureata in Economia con specializzazione nel settore degli eventi. Divisa tra il mondo della comunicazione online e offline, ha cambiato nel tempo prospettiva imparando ad osservare le cose con “gli occhi dei (potenziali) clienti”, uno sguardo di cui – confessa – non potrebbe più fare a meno. Da 6 anni lavora nel mercato della ristorazione Fast Casual Retail come Customer Experience Analysis. “Il segreto del successo di un’azienda è imparare a dialogare con i propri clienti, ponendo loro le domande giuste in tempo utile“.

Latest from Food

DREAM DINNERS

Home made, made easy Velocità, ecco di che cosa avremo bisogno per
Go to Top