PÀN PER ME: SPECIALIZZAZIONE E CREDIBILITÀ PER UN GLUTEN FREE DI QUALITÀ E GUSTO

Quella del Gluten Free è una tendenza che sta prendendo sempre più piede nel settore del food e della ristorazione. Nata dalla necessità di rispondere alle esigenze di quei consumatori con allergie al glutine, piano piano sta diventando una vera e propria scelta alimentare consapevole.

Negli ultimi anni i supermercati hanno iniziato a proporre timidamente prodotti per celiaci sui propri scaffali e i ristoranti aggiungono ai propri menù uno o due piatti a loro dedicati, per non doverli far rinunciare a una cena in compagnia.

panpermeLa svolta recente del settore ristorazione, invece, propone veri e propri format interamente dedicati al Gluten Free. L’ultimo esempio – forse il più innovativo – è Pàn Per Me, aperto da poche settimane a Milano, in viale Montenero, crocevia di proposte culinarie per tutti i palati e per tutte le tasche all’ombra di Porta Romana bella.

Così il Fast Casual, quel particolare segmento della ristorazione che si situa a metà tra Fast Food e Fine Dining (approfondisci qui), si arricchisce di un concept nuovo e, soprattutto, emblematico di una delle caratteristiche specifiche del settore: la specializzazione.

panpermelocalePàn Per Me si propone come una bakery dove panetteria e pasticceria si intrecciano con il servizio a pranzo e a merenda all’interno di un locale al sapore caldo e accogliente della campagna, dove potersi sentire a casa propria e liberi di mangiare, esplorare, assaporare senza privarsi del buon cibo.

Il desiderio di Pàn Per Me, infatti, è quello non solo di servire chi abbia specifiche esigenze alimentari ma anche chi voglia fare del gluten-free una ben precisa scelta, senza limitazioni di qualità e gusto.

paneProdotti dolci e salati vengono preparati con farine di teff, riso integrale, miglio, grano saraceno, farine leguminose di ceci e lenticchie, il che consente a cuochi e pasticceri di proporre una ricchezza di gusto, di fibre e di sali minerali con il risultato di ottenere prodotti buoni e sani.

Il concept è nato dai sogni di due imprenditori, Patrizia de Haag (intollerante al glutine e limitata dalla scarsa offerta di prodotti buoni e gustosi) e Giuseppe Agostoni, e dalla creatività del Maestro Pasticcere Francesco Favorito, specializzato in prodotti senza glutine, docente e autore di innumerevoli libri sulle intolleranze alimentari.

Specializzazione, si diceva…

È questa una delle chiavi con cui il Fast Casual fa breccia nei cuori (e sulle papille gustative) dei suoi clienti. La specializzazione, infatti, consente di acquisire la credibilità necessaria per conquistare un cliente sempre più esigente, informato e infedele che, evidentemente, sceglie di fidarsi proprio di chi percepisce come “specialista” di un determinato segmento.

Agli occhi più disattenti, la specializzazione sembrerebbe però escludere grandi fette di mercato: più si è specifici, più si soddisfano i gusti di pochi… In realtà l’innovazione della specializzazione è proprio quella di consentire poi di allargare la propria offerta, proponendo una gamma di prodotti in grado di soddisfare i palati più esigenti e più disparati.

Proprio come Pàn Per Me, che divide così la sua offerta: a colazione brioches, muffin, torte di vario genere, yoghurt, cereali, pane e marmellata; a pranzo pizze, focacce, tramezzini, panini, piatti preparati al momento come insalate, primi e secondi selezionati. Disponibili tutto il giorno, invece, pasticcini, torte, biscotti, pane e pasta fresca da portare via o gustare in qualsiasi momento della giornata dentro il locale. Tutto rigorosamente Gluten Free, tutto rigorosamente (e credibilmente!) buono e di qualità.

PhotoCredits: Pàn Per Me

Latest from Food

MI SCUSI, POSSO ORDINARE?

L’innovazione salverà la ristorazione “Rendere le persone felici diffondendo lo stile di vita mediterraneo”
Go to Top